Orazio Stracuzzi 

(Catania, 8 agosto 1947 )

 

Orazio Stracuzzi esordisce nella prima metà degli anni settanta interpretando ruoli da comprimario che affiancano spesso il/la/i protagonista/i delle pellicole; tra le sue interpretazioni più importanti si può citare il ruolo del sindaco in La poliziotta in cui interpreta un imprenditore corrotto che intende sbarazzarsi della protagonista, interpretata da Mariangela Melato; in quell'occasione l'attore venne doppiato dal collega Renato Mori per dare al personaggio un timbro vocale maggiormente possente per esaltarne probabilmente la stazza fisica e autoritaria. Nella sua quarantennale carriera, Orazio Stracuzzi ha dimostrato le sue doti di attore poliedrico in diversi generi, attraversando le pellicole d'avventura, i drammi, i polizieschi, ma il genere dove ha saputo destreggiarsi al meglio è la commedia all'italiana; dotato di un fisico corpulento e di un volto sorridente o austero a seconda dell'occasione, è stato spesso richiesto per interpretare ruoli di padri affettuosi, insegnanti magnanimi o vicini di casa disponibili. Tra gli attori con il quale ha maggiormente recitato si possono citare Vittorio Gassman, Lando Buzzanca, Ugo Tognazzi, Alberto Sordi e i registi Luigi Filippo D'Amico, Steno, Marco Risi e Carlo Vanzina.

 

Filmografia 

 

1970/  Dal nostro inviato a Copenaghen, regia di Alberto Cavallone 

 

1970/ Brancaleone alle crociate, regia di Mario Monicelli 

 

1970/ Principe coronato cercasi per ricca ereditiera, regia di Giovanni Grimaldi 

 

1971/ La classe operai va in paradiso, regia di Elio Petri 

 

1971/ Il  merlo maschio, regia di Pasquale Festa Campanile 

 

1971/ Lo sceriffo di Rockspring, regia di Antony Green

 

1972/ Nel nome del padre, regia di Marco Bellocchio

 

1972/ Il vero e il falso, regia di Eriprando Visconti

 

1972/ I familiari delle vittime non saranno avvertiti, regia di Alberto De Martino 

 

1972 / Camorra, regia di Pasquale Squittieri

 

1972/  L'uccello migratore, regia di Steno 

 

1972/ Il generale dorme in piedi, regia di Francesco Massaro

 

1972 / Il caso Pisciotta, regia di Eriprando Visconti

 

1972 / Storia di fifa e di coltello, Er seguito d'er più, regia Mario Amendola

 

1973 / Si può essere più bastardi dell'ispettore Cliff?, regia di Massimo Dallamano

 

1973 / Giorni d'amore sul filo di una lama, regia di Giuseppe Pellegrini

 

1973/  Il delitto Matteotti, regia di Florestano Vancini

 

1973 / Revolver, regia di Sergio Sollima

 

1973 / Rappresaglia, regia di George Pan Cosmatos

 

1973/ La signora è stata violentata, regia di Vittorio Sindoni

 

1973 / Metti... che ti rompo il muso, regia di Giuseppe Vari 

 

1973/ Il figlioccio del Padrino, regia di Mariano Laurenti 

 

1973/  Amore e ginnastica, regia di Luigi Filippo D'amico 

 

1973 / Quelli che contano, regia di Andrea Bianchi 

 

1974/ L'arbitro, regia di Luigi Filippo D'Amico 

 

1974/ Arrivano Joe e Margherito, regia di Giuseppe Colizzi 

 

1974 / Squadra volante, regia di Stelvio Massi 

 

1974 / Amore mio, non farmi male, regia di Vittorio Sindoni 

 

1974/ Un uomo, una città, regia di Romolo Guerrieri 

 

1974/ Il saprofita, regia di Sergio Nasca

 

1974/  La poliziotta, regia di Steno 

 

1975/  Vermisat, regia di Mario Brenta 

 

1983/  Il tassinaro, regia di Alberto Sordi

 

1988 / Mia moglie è una bestia, regia di Castellano e Pipolo 

 

1990 / Porte aperte, regia di Gianni Amelio 

 

1991 / Il muro di gomma, regia di Marco Risi 

 

1993/ Mille bolle blu, regia di Leone Pompucci 

 

1994 / Il postino, regia di Michael Radford 

 

1994/ Agosto, regia di Massimo Spano 

 

1995 / Palla di Neve, regia di Maurizio Nichetti

 

1996 / Festival, regia di Pupi Avati

 

1998/ L'ultimo capodanno, regia di Marco Risi 

 

1998/ Incontri proibiti, regia di Alberto Sordi

 

1999/ Il cielo in una stanza, regia di Carlo Vanzina

 

2000/ Le giraffe, regia di Claudio Bonivento

 

2001/ Domani, regia di Francesca Archibugi

 

2001/  I cavalieri che fecero l'impresa, regia di Pupi Avati 

 

2001/  Un altr'anno e poi cresco, regia di Federico Di Cicilia

 

2003/ Il pranzo della domenica, regia di Carlo Vanzina

 

2009/ Baarìa, regia di Giuseppe Tornatore

 

2013/ La mafia uccide solo d'estate, regia di Pif 

 

2015/  Torno indietro e cambio vita, regia di Carlo Vanzina 

 

2016 / In  guerra per amore, regia di Pif 

 

Televisione

 

1970/ La carretta dei comici, regia di Andrea Camilleri, serie Tv,

 

1971/ E le stelle stanno a guardare, regia di Anton Giulio Majano, Miniserie Tv

 

1972/ Joe Petrosino, regia di Daniele D'Anza, Miniserie TV 

 

1984/  Western di cose nostre, regia di Pino Passalacqua 

 

1989 / La piovra 4, regia di Luigi Perelli, Miniserie TV 

 

1989/  Disperatamente Giulia, regia di Enrico Maria Salerno 

 

1991/ Chiara e gli altri, regia di Gianfrancesco Lazotti

 

1999/ Il commissario Montalbano, regia di Alberto Sironi  (Serie Tv, 1° stagione, episodi 2) 

 

1999/ Anni '60, regia di Carlo Vanzina, Miniserie tv 

 

2000/ Don Matteo, regia di Enrico Oldoini (serie Tv 1°stagione, episodio 13)

 

2001/  In love and War, regia di John Kent Harrison

 

2002/  Il commissario, regia di Alessandro Capone 

 

2012/ Squadra Antimafia – Palermo Oggi, regia di registi vari