Saturnino Manfredi aka Nino Manfredi

(March 1921/22 Andrea Castro Rome, 4 June 2004)

 

 

Born in a country of Ciociaria, his parents Romeo Manfredi and Antonina Panchal were both of peasant origins. His father enlisted in public security, where it reaches the rank of Marshal, in the early 1930s he was transferred to Rome, where Nino and younger brother David spent his childhood in the popular St. John and attend secondary schools. After middle school he enrolled at St. Mary's College as Nino semiconvittore, whence he escaped several times, until he is forced to continue his studies privately. In 1937 was taken ill with pleurisy and consistently in the sanatorium, here he learned to play the banjo that he himself built in hospital.In 1941 to accommodate family enrolled in the Faculty of law, but already the same shows interest for the stage debut as presenter and actor in theater of the Nativity parish in via Gallia. In 1943 to avoid conscription takes refuge in the mountains, in 1944 resumed his university studies and, at the same time, he enrolled at the National Academy of dramatic art. In 1945 he graduated with a criminal law texts, without practice. In 1949 reads at Milan's Piccolo Teatro, directed by Giorgio Streheler, Shakespearean dramas in Romeo and JulietThe Tempest and Richard II, act together with great actors of prose, Giorgio De Lullo, Edda Albertini and Lilla Brignone. In 1953 he collaborated with Eduardo De Filippo staged at the teatro Eliseo in Rome,Friendship, the dead don't scare, and the success of the next day, recitandoli together with Paolo Panelli. In 1951 abandon the prose, and together with fellow students Paul Ferrari and Gianni Bonagura, form a trio that successfully performs first on radio and later in theaters, with musicals. Manfredi espouses the mannequin Erminia Ferrari, with whom he had three sons David, Stephen, Jeanne. Nino Manfredi parallel to the actor, he worked as a voice actor, lending his own voice, among others with Robert Mitchum and In seven weeks of trouble, Franco Fabrizi in the film I Vitelloni, Sergio Raimondi in the movie Little Mail, to Antonio Cifariello neLa Bella di Roma to Renato Salvatori ne La domenica della buona gente and Marcello Mastroianni in Paris and always Paris The characters he plays are fundamentally optimistic characters, have a dignity and morality, intended to defeat but not humiliated; Thanks to their bitter irony, are often able to overpower the bully and hypothetical winner. In 1962 his debut behind the camera with the adventure of a soldier, an episode of the movie l'amore difficile adapted from the novel by Italo Calvino, tactful and remarkable story about the blossoming of a romance between a soldier and a widow in the compartment of a train, all played on silence and mimic. His second directing and the biographical film for favors receivedIn 2003 shortly after filming the end of a mystery, he was struck down with stroke in his home in Rome, the conditions are severe, and was immediately rushed to hospital Santo Spirito. In September a marked improvement enabled him returning home, but in December he suffered a new hemorrhage.

Hospitalized this time at the New Queen Margaret Hospital, will not recover never alternating continuous improvements and aggravations.

He died at eighty-three years on 4 June 2004.

 

Filmography 

 

1949/ back to Naples, directed by Domenico Gambino

 

1949/ monastery of Santa Chiara, by Mario Sequi

 

1951/ my heart sings, directed by Mario Mattoli

 

1952/ the first fire Tower, directed by Giorgio Walter Chili

 

1953/ Viva cinema, directed by Giorgio Baldaccini and Enzo Trapani

 

1953/ I chose love, directed by Mario Zampi

 

1953/ C'era una volta Angelo Musco, directed by Giorgio Walter Chili

 

1953/ songs, songs, songs, directed by Domenico Paolella

 

1953/ La domenica della buona gente, directed by Anton Giulio Majano

 

1954/ Laugh! Laughing! Laugh!, directed by Mauro Bolognini

 

1955/ lovers, directed by Mauro Bolognini

 

1955/ prisoners of evil, directed by Mario Costa

 

1955/ Bachelor, directed by Antonio Pietrangeli

 

1955/ don't fool around with women, directed by Giuseppe Bennati

 

1956/ Guardia, Guardia scelta, brigadiere, and Marshal, directed by Mauro Bolognini

 

1956/ Totò, Peppino e la. .. Malafemmina, directed by Camillo Mastrocinque

 

1956/ Tempo di villeggiatura, by Antonio Raccioppi

 

1957/ Susanna tutta panna, Steno

 

1957/ Females three times, directed by Steno

 

1958/ guard, thief and waitress, directed by Steno

 

1958/ Venezia, la luna e tu, Dino Risi

 

1958/ bacio del sole, (Don Vesuvio), directed by Siro Marcellini

 

1985/ Carmela is a doll, directed by Gianni Puccini

 

1959/ I ragazzi dei Parioli, directed by Sergio Corbucci

 

1959/ Audace colpo soliti ignoti, directed by Nanni Loy

 

1960/ employee, directed by Gianni Puccini

 

1960/ Crimen, regia Mario Camerini

 

1961/ The carabiniere a cavallo, directed by Carlo Lizzani

 

1961/ the last judgement, by Vittorio de Sica

 

1961/ A Cavallo della tigre, directed by Luigi Comencini

 

1962/ The roaring twenties, directed by Luigi Zampa

 

1962/ moving lights, directed by Camillo Mastrocinque

 

1962/ l'amore difficile, episode, a soldier's adventure, directed by Nino Manfredi

 

1963/ La Parmigiana, regia di Antonio Pietrangeli

 

1963/ I cuori infranti, episodio …. E vissero felici, regia di Gianni Puccini

 

1964/ Alta infedeltà, episodio, Scandaloso, regia di Franco Rossi

 

1964/ La ballata del boia, regia di Luis Garcià Berlanga

 

1964/ Il gaucho, regia di Dino Risi

 

1965/ Le bambole, episodio, La Telefonata, regia di Dino Risi

 

1965/ Questa volta parliamo di uomini, regia di Lina Wuttermuller

 

1965/ I complessi, episodio, Una giornata decisiva, regia di Dino Risi

 

1965/ Io la conoscevo bene, regia di Antonio Pietrangeli

 

1965/ Made in Italy, regia di Nanni Loy

 

1966/ Io, Io, Io, e gli altri, regia di Alessandro Blassetti

 

1966/ Adulterio all’Italiana, regia di Pasquale Festa Campanile

 

1966/ Operazione San Gennaro, regia di Dino Risi

 

1966/ Una rosa per tutti, regia di Franco Rossi

 

1967/ Il padre di famiglia, regia di Nanni Loy

 

1968/ Italian Secret Service, regia di Luigi Comencini

 

1968/ Straziami ma di baci saziami, regia di Dino Risi

 

1968/ Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l’amico misteriosamente scomparso in Africa?, regia di Ettore Scola

 

1969/ Vedo nudo, regia di Dino Risi

 

1969/ Nell’anno del Signore, regia di Luigi Magni

 

1970/ Rosolino Paternò Soldato, regia di Nanni Loy

 

1970/ Contestazione generale, episodio Concerto a tre pifferi, regia di Luigi Zampa

 

1971/ Per grazia ricevuta, regia di Nino Manfredi

 

1971/ Roma bene, regia di Carlo Lizzani

 

1971/ Trastevere, regia di Fausto Tozzi

 

La Betìà ovvero in amore, per ogni gaudenza, ci vuole sofferenza, regia di Gianfranco De Bosio

 

1972/ Le avventure di Pinocchio, regia di Luigi Comencini

 

1972/ Girolimoni, il mostro di Roma, regia di Damiano Damiani

 

1972/ Lo chiameremo Andrea, regia di Vittorio De Sica

 

1973/ Pane e cioccolata, regia di Franco Brusati

 

1974/ C’eravamo tanto amanti, regia di Ettore Scola

 

1975/ Attenti al Buffone, regia di Alberto Bevilacqua

 

1976/ Brutti, sporchi, e cattivi, regia di Ettore Scola

 

1976/ Signore e signori, buonanotte, episodio Il Santo Soglio, regia di Age

 

1976/ Basta che non si sappia in giro, episodio Il superiore regia di Luigi Magni, episodio L’equivoco, regia di Luigi Comencini

 

1976/ Quelle strane occasioni, episodio il cavalluccio svedese, regia di Luigi Magni

 

1977/ In nome del Papa Re, regia di Luigi Magni

 

1978/ La mazzetta, regia di Sergio Corbucci

 

1979/ Il giocattolo, regia di Giuliano Montaldo

 

1980/ Cafè express, regia di Nanni Loy

 

1980/ Cocco mio, regia di Jean Pierre Rawson

 

1981/ Nudo di donna, regia di Nino Manfredi

 

1982/ Spaghetti House, regia di Giulio Paradisi

 

1982/ Testa o croce, regia di Nanni Loy

 

1983/ Questo e quello, regia di Sergio Corbucci

 

1986/ Il tenente dei Carabinieri

 

1986/ Grandi Magazzini, regia di Castellano e Pipolo

 

1987/ I picari, regia di Mario Monicelli

 

1987/ Secondo Ponzio Pilato, regia di Luigi Magni

 

1990/ Napoli – Berlino, una taxi nella notte, regia di Mika Kaurismäki

 

1990/ In nome del popolo sovrano, regia di Luigi Magni

 

1991/ In viaggio con Alberto ( Alberto Express), regia di Arthur Joffè

 

1991/ Mima, regia di Philomène Esposito

 

1995/ L’olandese volante, regia di Jos Stelling

 

1995/ Colpo di luna, regia di Alberto Simone

 

1997/ Grazie di tutto, regia di Luca Manfredi

 

1999/ La Carbonara, regia di Luigi Magni

 

2001/ Una milanese a Roma, regia di Diego Febbraro

 

2002/ Apri gli occhi e ….. sogna, regia di Rosario Errico

 

2003/ La fine di un mistero, regia di Miguel Hermoso

 

 

Attore televisivo

 

1954 / Il successo, di Alfredo Testoni

 

1956/ L’Alfiere, regia di Anton Giulio Majano

 

1958/ Graditi ospiti, regia di Paolini, e Silvestri

 

1971/ Le avventure di Pinocchio, regia di Luigi Comencini

 

1989/ Io Jane, tu Tarzan, regia di Enzo Trapani

 

1991/ Julianus baràt, regia di Gàbor Koltay

 

1993/ Un commissario a Roma, regia di Luca Manfredi

 

1998/ Dio ci ha creato gratis, regia di Angelo Antonucci

 

1998/ Meglio tardi che mai, regia di Luca Manfredi

 

1997/ Linda e il brigadiere, regia diGinafrascesco Lazotti e Alberto Simone

 

2000/ Una storia qualunque, regia di Alberto Simone

 

2001/ Un difetto di famiglia, regia di Alberto Simone

 

2001/ Chiaroscuro, regia di Tomaso Sherman

 

2002/ Le ragioni del cuore, regia di Anna di Francesca, Luca Manfredi, e Alberto Simone

 

2003/ La notte di Pasquino, regia di Luigi Magni

 

2003/ Un posto tranquillo, regia di Luca Manfredi

 

 

Doppiatore cinematografico

 

Robert Mitchum in Sette settimane di guai

 

Bud Abbott in Africa Strilla

 

Marcello Mastroianni in Parigi è sempre Parigi

 

Gèrad Philippe in Fanfan La Tulipe, Le belle della notte

 

Renato Salvatori ne La domenica della buona gente

 

Franco Fabrizi ne I Vitelloni

 

Antonio Cifariello in La bella di Roma

 

Sergio Raimondi in Piccola Posta

 

Alberto De Amicis ne il Bidone

 

Earl Holliman ne Il pianeta proibito

 

Ennio Girolami ne Le notti di Cabiria

 

Mike Buongiorno ne i Miliardari

 

Voce narrante in Totò, Fabrizi e i giovani d’oggi

 

Bobo, ne L’apetta Giulia e la signora Vita

 

 Radio Rai  

 

1950 / Angeli e colori di Carlo Linati, regia di Pietro Masserano

 

1951/ Sei personaggio in cerca d’autore, di Luigi Pirandello

 

1951/ Scontro nella notte, dramma di Clifton Oderis

 

1956/ Giallo in Jazz, di Giano Magazù, Nino Manfredi

 

1958/ L’ispettore generale, di Nicolai Gogol con Nino Manfredi

 

 

Varietà Radiofonici Rai

 

1955 / Trasmissione Primavera, Incontro con i giovani d’oggi

 

1956/ Rosso e nero n° 2 di Faele, Antonio Amurri

 

1955/ Il labirinto di Mario Brancacci, Dino Verde, Bernadino Zapponi

 

Discografia  

 

1971/ Per grazia ricevuta, con Guido e Maurizio De Angelis

 

1971/ Trastevere, con Guido e Maurizio De Angelis

 

1972/ Nino Manfredi

 

1976/ Tanto pè canta

 

1982/ Nino Manfredi Hit Parade International

 

I grandi successi BMG ristampato nel 2004 con il titolo Tanto pè canta e altri successi

Roma non fa la stupida stasera, con Lea Massari, Ballata di Rugantino

Queste parole sono mandorle amare / Tu non sei madame Curie (RCA Italiana)

Tanto pè canta / Affaccette Nunziata

Dialogo tra due elettori al disopra di ogni sospetto canta Anna Casalino

Per grazia ricevuta / Me pizziaca … me mozzica

W. S. Esebuio

Il gigante e la bambina

M’è nata all’improvviso una canzone / Storia di Pinocchio

Girolimoni / Fataltango

Cuore la ‘ Q’/ Almeno una volta all’anno

Tarzan lo fa / Tarzan lo fa ( versione strumentale)

La pennichella / Le non sa chi sono io !

The omelette/the Ballad of chairs and armchairs

A blade Soho/harp

Clean song

How nice is with you

King Avenue/the ballad Ciceruachio