Download
Monica Vitti.pdf
Documento Adobe Acrobat 82.1 KB

 

Maria Luisa Ceciarelli in arte Monica Vitti

( Roma, 3 novembre 1931)

 

 

Nata da madre bolognese e padre romano, da bambina ha vissuto a Messina per circa otto anni. In quel periodo fu soprannominata scherzosamente “Setti Vistini” per via della sua frettolosità  che la portava a indossare i vestiti l’uno sull’altro. Sette sottane, traduzione del nomignolo infantile, diventò poi il titolo del primo libro autobiografico, edito nel 1993, seguito da Il  letto è una rosa.  Scoprì la passione per il teatro durante la guerra, mentre racconta lei stessa giocava con i burattini e i suoi fratelli distraendosi da quel periodo buio. A quattordici anni debuttò in scena con La Nemica di Niccodemi, interpretando una madre di 45 anni che perde un figlio in guerra. Monica Vitti ha avuto una vita sentimentale con tre lunghe e importanti storie d’amore: la prima con il regista Michelangelo Antonioni, poi il direttore della fotografia Carlo Di Palma, il fotografo di scena Roberto Russo, che ha sposato dopo 27 anni di fidanzamento. Si diploma all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica, allora diretta dal maestro Silvio D’Amico, particolarmente significativa è la sua esperienza accanto al suo maestro Sergio Tofano suo insegnante in Accademia negli allestimenti delle commedie sul personaggio di Bonaventura firmate dallo stesso Tofano con lo pseudomino “Sto”, qui offrirà le sue primo prove di versatilità nella comicità,che contraddistinguerà gran parte della sua carriera. Su consiglio di Tofano fu invitata a inventarsi un nome e cognome più artistico, allora si mise a tavolino, e scelse metà del cognome di sua madre Vittiglia, al quale fu molto legate e che perse in giovane età. Al cognome associò il nome “Monica” che aveva appena letto in un libro e le suonava meglio. Nel 1956 debuttò con Ofelia nell’Amleto, di Riccardo Bacchelli al Teatro Olimpico di Vicenza con la regia di Enzo Ferrieri. Mario Monicelli mette in risalto la verve di attrice comica, dirigendola nella commedia La ragazza con la pistola, dove Monica interpreta una ragazza siciliana che insegue il mondo l’uomo che l’ha disonorata con l’intento di vendicarsi. 

 

 

Filmografia 

 

1954/ Ridere , Ridere, regia di Edoardo Anton 

 

1955/ Adriana Lecouvreur, regia di Guido Salvini 

 

1957/ Una pelliccia di visione, regia di Glauco Pellegrini 

 

1958/ Le dritte, regia di Mario Amendola 

 

1960/ L’avventura, regia di Michelangelo Antonioni 

 

1961/La notte, regia di Michelangelo Antonioni 

 

1962/ L’eclisse, regia di Michelangelo Antonioni 

 

1962/ Le quattro verità, episodio, La lepre e la tartaruga, regia di Alessandro Blasetti 

 

1963/ Confetti al pepe di Jacques Braratier 

 

1963/Il castello in Svezia, regia di Roger Vadim

 

1964/ Alta infedeltà, episodio, La sospirosa, regia di Luciano Salce 

 

1964/Deserto rosso, regia di Michelangelo Antonioni 

 

1964/ Il disco volante, regia di Tinto Brass

 

1965/Le bambole, episodio La minestra, regia di Franco Rossi

 

1966/ Modesty Blaise, La Bellissima che uccide, regia di Joseph Losey 

 

1966/Le fate, episodio Fata Sabina, regia di Luciano Salce

 

1967/ Fai in fretta ad uccidermi …. Ho freddo ! regia di Francesco Maselli 

 

1967/ Ti ho sposato per allegria, regia di Luciano Salce 

 

1967/La cintura di castità, regia di Pasquale Festa Campanile 

 

1968/ La ragazza con la pistola, regia di Mario Monicelli 

 

1969/ La donna scarlatta, regia di Jean Valère

 

1969/ Amore mio aiutami, regia di Alberto Sordi 

 

1970/ Dramma della gelosia, Tutti i particolari in cronaca, regia di Ettore Scola 

 

1970/ Ninì Tirabusciò, la donna che inventò la mossa, regia di Marcello Fondato

 

1970/Le coppie, episodi il frigorifero di Mario Monicelli e il Leone, di Vittorio De Sica

 

1970/ La pacifista, regia di Miklòs Jancsò 

 

1971/ La supertestimone, regia di Franco Giraldi 

 

1971/Noi donne, siamo fatte così, regia di Dino Risi 

 

1972/Gli ordini sono ordini, regia di Franco Giraldi 

 

1973/La Tosca, regia di Luigi Mangi 

 

1973/ Teresa la ladra, regia di Carlo Di Palma 

 

1973/ Polvere di Stelle, regia di Alberto Sordi 

 

1973/Il fantasma della Libertà, di Luis Bunuel 

 

1975/ A Mezzonotte va la ronda del piacere, regia di Marcello Fondato 

 

1975/Qui comincia l’avventura, regia di Carlo Di Palma 

 

1975/ L’anatra all’arancia, regia di Luciano Salce 

 

1976/ Mimì Bluette fiore del mio giardino, regia di Carlo Di Palma 

 

1976/Basta che non si sappia in giro, episodi, Macchina d’amore, di Nanni Loy, e L’equivoco di Luigi Comencini

 

1977/ L’altra metà del cielo, regia di Franco Rossi 

 

1978/ Ragione di Stato, regia di Andrè Cayatte 

 

1978/ Amori miei, regia di Steno 

 

1978/ Per vivere meglio divertitevi con noi, regia di Flavio Mogherini 

 

1979/ Letti selvaggio, regia di Luigi Zampa 

1979/Amore perfetto o quasi regia di Michael Ritchie

 

1980/ Il mistero di Oberwald, regia di Michelangelo Antonioni 

 

1980/ Non ti conosco più amore, regia di Sergio Corbucci 

 

1981/ Camera d’albergo, regia di Mario Monicelli 

 

1981/Il tango della gelosia, regia di Steno 

 

1982/ Lo so che tu sai che io so, regia di Alberto Sordi 

 

1982/ Scusa se è poco, regia di Marco Vicario 

 

1983/ Flirt, anche sceneggiatrice, regia di Roberto Russo 

 

1986/ Francesca è mia, anche sceneggiatrice, regia di Roberto Russo 

 

1990/ Scandalo segreto, anche regista e sceneggiatrice 

 

Prosa Televisiva Rai 

 

1956/ L’alfiere, miniserie tv, regia di Anton Giulio Majano 

 

1956/ Questi ragazzi, film tv, regia di Claudio Fino 

 

1956/ Mont Oriol, miniserie tv, regia di Claudio Fino 

 

1959/ Il borghese gentiluomo, film tv, regia di Giacomo Vaccari 

 

1962/ Le notti bianche, film tv, regia di Vittorio Cottafavi 

 

1978/ Il cilindro, film tv, regia di Eduardo De Filippo 

 

1992/ Ma tu mi vuoi bene? , film tv, regia di Marcello Fondato 

 

Prosa Radiofonica Rai 

 

1963/ Le belle sabine, satira di Leonid Andreif, regia di Marco Visconti 

 

Programmi Televisivi 

 

1955/ Ti conosco mascherina, regia di Vito Molinari 

 

1960/ Gente che va, gente che viene, regia di Enzo Trapani 

1980/ Qualcosa di Monica, regia di Roberto Russo 

 

1985/ Passione mia, regia di Roberto Russo 

 

1994/ Domenica in, regia di Adriana Borgonovo 

 

Bibliografia  

 

Le attrici, Roma, Gremese 1997