Download
Il nome della legge.pdf
Documento Adobe Acrobat 50.3 KB

Il Nome Della Legge 

 

Trama

 

Sicilia, 1948: un giovane magistrato di Palermo viene inviato come pretore a Capodarso (nella realtà Barrafranca), paesino siciliano e, per amore della giustizia e della legalità, si trova costretto a combattere contro varie ingiustizie sociali. Il suo zelo lo porterà a scontrarsi contro un notabile, il barone Lo Vasto e contro la mafia, rappresentata dal massaro Turi Passalacqua e dai suoi uomini. Tutto ciò contornato da una realtà omertosa e fortemente diffidente che non fa che ostacolare il suo lavoro. Solo contro tutti, appoggiato unicamente dal maresciallo della Stazione Carabinieri e dal giovane amico Paolino (la cui barbara uccisione lo convincerà a rinunciare alla dimissioni appena presentate), condurrà fino alla fine la sua battaglia che consiste non solo nell'applicare la legge ma anche nell'insegnarne il valore. 

Critica 

 

Per il Dizionario Mereghetti si tratta di « un'opera accattivante nella sua spettacolarità ma molto ambigua dal punto di vista ideologico. « Per il Dizionario Morandini è un « vigoroso qua è la affascinante film d'azione anche s e socialmente poco attendibile, anticipatore del cinema civile degli anni sessanta. »

 

Bibliografia

 

Il Mereghetti – Dizionario dei film 2008,Milano, Baldini Castoldi Dalai Editore 2007

 

Tutto i cinema di Pietro Germi, Mario Sesti, Baldini & Castoldi, Milano 2007