Download
Il cavaliere di San Marco.pdf
Documento Adobe Acrobat 74.8 KB

Il cavaliere di San Marco

 

Trama:

 

Durante il Risorgimento un giovane patriota veneziano, Daniele Orsenigo, è in viaggio per consegnare un documento molto importante alla carboneria di Parma.

 

Nel corso del viaggio sosta in una locanda dove conosce una donna  affascinante che, una volta sedotto Orsenigo, gli sottrae il documento e scompare. Il documento viene ritrovato dalla polizia il giorno successivo addosso al fratello di Daniele, che viene così condannato a morte. Orsenigo fugge, cercando di tornare a Venezia, inseguito dalla la polizia austro-ungarica, che lo ha riconosciuto come uno dei cospiratori. Tornato nella città natale, il giovane scopre che la donne di cui si era innamorato e che gli aveva sottratto il plico è la figlia del governatore di Venezia. La donna proverà ad aiutare il giovane, che nel frattempo  giunge al capezzale del padre. 

Ormai in punto di morte, egli rivela al figlio di  essere il "cavaliere di San Marco", figura guida dei patrioti veneti contro l’oppressore austro-ungarico. Tale ruolo, dopo la morte del padre, verrà preso in carico dal figlio.

 

Note cinematografiche

 

Paese di produzione: Italia

 

Anno:1939

 

Durata: 7 min

 

Colore: B/N

 

Audio: sonoro

 

Genere: drammatico, storico

 

Regia Gennaro Righelli

 

Soggetto: Alessandro De Stefani

 

Sceneggiatura: Edoardo Anton, Renato Castellani, Alessandro De Stefani

 

Produttore: Renato Cogliati Dezza

 

Casa di Produzione : Juventus Film

 

Distribuzione: Artisti Associati

 

Fotografia: Domenico Scala

 

Montaggio: Gennaro Righelli

 

Musiche: Cesare A. Bixio, Franco Casavola

 

Scenografia: Alfredo Montori

 

Costumi: Gino Carlo Sensani

 

Trucco: Arcangelo Aversa

 

Attori

 

Mario Ferrari

 

Dria Paola

 

Laura Nucci

 

Romolo Costa

 

Sandro Ruffini

 

Renato Cialente

 

Vanna Vanni

 

Augusto Di Giovanni

 

Michel Malaspina

 

Bibliografia

 

R.Chiti, E. Lancia – Dizionario del cinema italiano. I film, vol. 1 – Roma, Gremese, 2005

 

F. Savio, Ma l’amore no: realismo, formalismo, propaganda e telefoni bianchi nel cinema italiano di regime, Milano 1943,Milano Sonzogno 1975