Aeroporto

  

Trama

 

In un aeroporto militare, la vita quotidiana di militari e civili si intreccia, soprattutto al bar degli Azzurri gestito da Tonio e dalla sue giovani figlie Marta e Tina. Quest’ultima attende che il pilota Riccardo Valetti la chiede in moglie, mentre sua sorella Marta è innamorata del sergente Gustavo Ferri, personaggio tormentato e problematico. Intanto all’aereoporto giunge il capitano  Giovanni Ferri, fratello di Gustavo: gli Alleati sono sbarcati ed il suo reparto ha dovuto arrendersi. Il capitano, per evitare che il suo aereo possa venir distrutto, lo porta in volo dietro le linee. Si rende necessaria un’azione ed è indispensabile l’impegno di tutti i piloti: il capitano Ferri, benché ansioso di raggiungere la moglie che sta per partorire, accetta senza lamentele la missione, ma viene abbattuto. In un’ulteriore azione, resasi necessaria per difendere l’aeroporto, anche l’aereo di Valletti viene colpito: per salvarlo è necessario amputargli un braccio. Con la firma dell’armistizio i soldati tornano alle proprie case, e cosi Gustavo Ferri, potrà sposare Marta.

 

 Note di cinematografiche

 

Titolo originale:  Aeroporto

Produzione di produzione: Italia

Anno: 1944

Durata: 90 min

Colore: B/N

Audio : Sonoro

Genere: Drammatico

Regia: Piero Costa

Soggetto: Piero Costa

Sceneggiatura: Piero Costa, Alessandro De Stefani

Produttore: Mariangela Nuvoletti per Victoria Film

Distribuzione : Vittoria film 

Fotografia: Gàbor Pogàny

Montaggio: Giovanni Vernuccio

Musiche: Franco D’Achiardi

Scenografia: Uberto Bonetti

 

Attori

 

Anna Arena

Elio Steiner

Renato Malavasi

Carlo Minello

Piero Carnabucci